Migranti: Fedriga, tutela per rifugiati veri ma no privilegi

27 settembre 2017 - “Un conto è tutelare chi scappa da una guerra un altro è garantire privilegi rispetto ai cittadini italiani. Se infatti riteniamo corretto offrire loro un alloggio dignitoso e temporaneo per il periodo nel quale persiste la situazione bellica nel paese d’origine, dall’altro ci sembra vergognoso ed oltremodo eccessivo riservare loro un percorso privilegiato per la casa e il lavoro, mai previsto per i nostri cittadini. Non si usino due pesi e due misure: casa e lavoro rimangono due priorità per il nostro Paese e per gli italiani. E’ inoltre necessario non inserire in questo percorso coloro i quali, e sono la stragrande maggioranza, non scappano da guerre e, quindi, non hanno alcun diritto di rimanere nel nostro Paese”.


Così il capogruppo della Lega alla Camera Massimiliano Fedriga in merito al piano del Viminale sui profughi.

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159