Province: Simonetti, Pd smemorato, approvi emendamenti Lega

Roma, 18 mag. – “Smemorati! E’ incredibile come dalle parti del Pd vogliano capovolgere la realtà dimenticandosi dello scempio perpetrato fino ad oggi. Ora, all’improvviso, si ergono a paladini di quelle stesse Province che da anni cercano invece di depotenziare e smantellare, prima con la Legge Delrio del 2014 e poi con il Referendum dello scorso 4 dicembre, bocciato sonoramente dai cittadini. Oggi, non avendo più nulla da dire, i  parlamentari del Pd del Piemonte si svegliano e chiedono fondi per le Province, senza la minima programmazione. La Lega che a differenza del governo le ritiene da sempre elemento strategico del Paese ha presentato, a mia prima firma, diversi emendamenti alla manovrina volti ad aumentare le risorse alle province a 650 milioni invece dei 110 previsti dal governo. Allo stesso tempo, abbiamo proposto di destinare le risorse provenienti dalla vendita di beni immobili e patrimoniali effettuati dalle province nel 2017 per conseguire l’equilibrio di bilancio. Non chiacchiere al vento ma proposte concrete. Il Pd, quindi, prima di fare proclami e inutili appelli scopiazzati da altri al governo per far breccia sui cittadini, cerchi almeno di prendere in esame le proposte di chi, da tempo, si batte per la loro crescita concreta e per il benessere dei cittadini”.
 
Lo dichiara Roberto Simonetti deputato della Lega Nord.  

 

Simbolo Europee 2019

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159